Context

NUOVA PRODUZIONE

progetto, coreografia e visivo Alessandro Carboni
performer Ana Luisa Novais Gomes, Masako Matsushita, Francesca Ruggerini, Loredana Tarnovschi, Gianmaria Borzillo, Lucia Guarino,
organizzazione, cura e promozione​ Debora Ercoli
costumi​ DEM
musiche Danilo Casti
produzione​ Formati Sensibili Ets Aps
in coproduzione​ con CapoTrave/Kilowatt, TIR Danza
realizzato all’interno di SpectACTive – CapoTrave/Kilowatt (IT), Artemrede (PT), Bakelit Multi Art Center (HU), Brut (AT), Buda Kunstencentrum (BE), Cafè de las Artes Teatro (ES), Domino (HR), Divadelná Nitra(SK), Dublin theatre festival (IE), Göteborgs stadss kulturförvaltning/ Stora teatern (SE), Institution Student Cultural Centre (RS), Occitanie en scène languedoc-roussillon (FR), Plesni teater (SI), Tanec praha (CZ), Teatrul national Radu Stanca (RO) / con il supporto di Creative Europe, programma dell’Unione Europea
con il sostegno di 369gradi, L’arboreto – Teatro Dimora | La Corte Ospitale ::: Centro di Residenza Emilia-Romagna e Regione Emilia Romagna
residenze creative​ La MaMa, MoMa, Douglas Dunn Studio, New School/Parson (New York), Institute, Milieux/Le Parc and Pulse (Montrèal), Nitra Festival (Nitra), Domino (Zagreb), Bakelit Multi Art Center (Budapest), CapoTrave / Kilowatt (Sansepolcro), Sementerie Artistiche Crevalcore/H(abita)T/, L’Arboreto – Teatro Dimora (Mondaino)

Progetto vincitore del bando di co-produzione promosso da CapoTrave/ Kilowatt Festival all’interno del network Be SpectACTive

Il processo di ricerca e lo sviluppo creativo del progetto si costruiranno attraverso un percorso produttivo distribuito spazialmente e temporalmente in diverse residenze internazionali tra Europa, Stati Uniti e Canada. Le prime tappe di ricerca sono state sviluppate a fine 2019 a New York, tra gli archivi del MoMA e gli studi del teatro La MaMa, e a Montreal all’interno del cluster Le Parc e Pulse del centro di arte e tecnologia Milieux.
La produzione si svilupperà invece tra la fine 2019 e il 2020 attraverso diverse residenze creative (Nitra, Zagabria, Budapest) per debuttare a Sansepolcro all’interno di Kilowatt Festival, capofila del progetto europeo. Sono previste inoltre altre due tappe di residenza presso Sementerie Artistiche a Crevalcore e L’Arboreto – Teatro Dimora, il Centro di Residenza dell’Emilia-Romagna.


CONTEXT
indaga il concetto di azione spaziale come una continua ridefinizione di un contesto da parte degli agenti che ne fanno parte, costruendo una matrice narrativa che configura diverse possibilità a partire dalla stessa codifica.

Il punto di partenza della ricerca è la figura geometrica del triangolo, che viene utilizzata come elemento di riflessione teorica e come indagine visiva e performativa. Per creare la sua opera, infatti, l’artista utilizza dei triangoli di legno, le cui due facce sono rispettivamente bianche e nere. Come un “bit”, al quale possono essere associati due valori 0/1, il triangolo diventa un modulo, una piccola unità di informazione. Se ripetuti nello spazio, nelle loro diverse posizioni, i triangoli diventano le stringhe di codice binario. Ne deriva una matrice composta da punti spazio-temporali, una trama visiva e performativa in cui gli attori sono intesi come corpi fabbricanti, veicoli di energie variabili e di combinazioni della trama, andando progressivamente a comporre una struttura plastica in continua definizione. La griglia spaziale di partenza è infatti una narrazione continuamente spezzata e ricomposta: una contrattazione continua di agenti che costruiscono il senso di un contesto in base allo spazio stesso.

Quante possibilità ha questo sistema?
Quante possibilità ha questo contesto?

L’esecuzione è un’azione meccanica, ma evocativa che attrae lo spettatore attraverso il pensiero, invitando alla contemplazione della serialità, del ritmo, dell’incompletezza.
Su un terreno dai bordi continuamente ridefiniti iniziamo un viaggio che non ha risoluzione. Un viaggio emotivamente asciutto ma allo stesso tempo fantastico, un minimalismo intransigente, ma non privo di concessioni all’ambiente che lo circonda.

Gallery

Calendario

Context

Alessandro Carboni
Context

05/03/2020 - 07/03/2020

Residenza artistica Sementerie Artistiche