home
  •  Barbara Berti 
  •  Riccardo Buscarini 
  •  Compagnia Factory 
  •  Nicola Galli 
  •  Igor and Moreno 
  •  Manfredi Perego 
  •  Maurizio Saiu 
  • VENUS, 2015

    Concept, regia e coreografia: Nicola Galli
    Danza: Alessandra Fabbri, Nicola Galli
    Elementi scenici: Andrea Mosca
    Costumi: Elena Massari
    Musica: John Cage, Steve Reich, Edgard Varèse
    Produzione: stereopsis / TIR Danza
    Con la collaborazione di: L’arboreto - Teatro Dimora, Rete Anticorpi XL
    Residenza artistica: Teatro Astoria / TIR Danza, Teatro Comunale di Vicenza, Teatro Julio Cortazar
    Creazione selezionata per la lista Anticorpi eXpLo 2015 - Network XL
    Con il contributo del Fondo per la Danza D'autore/Regione Emilia-Romagna 2015/2016

    Venus è il secondo episodio della ricerca coreografica di Nicola Galli dedicata al sistema planetario.

    L'immaginario astronomico e iconografico di Venus progetta l'avvicinamento dell'uomo al proibitivo e ostile pianeta Venere, caratterizzato da un'atmosfera vulcanica e acida.
    Due figure umane vi atterrano e presentano un alfabeto di gesti eseguendo con accortezza e rigore una serie di esercizi per tracciare vettori e morbide linee.
    La loro presenza terrestre perturba l'atmosfera di Venere: il movimento è punteggiato da elementi che, cadendo sulla superficie, interrompono l'azione e richiamano all'ordine.
    I due corpi ben temperati procedono tessendo un disegno sinuoso e curviforme, alla ricerca di una quiete.
    Un deflusso d'acqua spezza l'armonia trovata annientando la loro curiosità e innescando un ultimo impetuoso tentativo di difesa.
    Ormai sconfitti, contemplano il lontano pianeta Terra, maestoso e centrale nel panorama celeste, nel velato desiderio di farvi ritorno.