home
  •  Barbara Berti 
  •  Riccardo Buscarini 
  •  Compagnia Factory 
  •  Nicola Galli 
  •  Igor and Moreno 
  •  Manfredi Perego 
  •  Maurizio Saiu 
  • Geografie dell'istante

    Concept/coreografia: Manfredi Perego
    Produzione: MP.Ideograms, TIR Danza
    con Chiara Montalbani, Gioia Maria Morisco
    In collaborazione con Centro Per La Scena Contemporanea (Bassano del Grappa), Teatri di Vetro (Roma)
    Con il contributo del Fondo per la Danza D'autore/Regione Emilia-Romagna 2015/2016

    Geografie dell'istante. L’istante è la frazione minima temporale che attiva il tempo dell'anima, della coscienza. Si muove tra le fratture di un tempo ordinato.
    Coglie, scuote, pizzica la geografia dell'anima. Basta un breve attimo, perché il corpo abbia una reazione. Questa risuona all'interno di una mappa fisico-emotiva che risiede dentro ciascuno di noi. Genera energie, stimola percezioni, provoca il tempo ordinario, muta il corpo in funzione di ciò che è stato e lo attiva nell’istante, costruendo una memoria che sarà possibile richiamare o ritrovare, se stimolata. Si aprono gli occhi, si respira, si è attraversati da impulsi. Se il corpo è scrittura del nostro essere nel mondo, quando è disponibile alla ricezione accadono reazioni impreviste, forti, sottili, intime, non necessariamente sincroniche.